Il crudismo (o Raw Food) è più di una semplice dieta. Per molti dei suoi sostenitori rappresenta una vera e propria filosofia di vita! 

Molte persone che seguono una dieta crudista adottano infatti uno stile di vita più ecologico, si cimentano nel riciclo e utilizzano prodotti locali e di stagione. 

Pic from Pixabay.com
Pic from Pixabay.com

Cosa si intende esattamente per cibo crudo?

Il cibo crudo è cibo non cotto o che non è stato riscaldato ad una temperatura che superi i 47°C e che generalmente presenta una maggior quantità di vitamine, minerali, fitonutrienti ed enzimi rispetto al cibo cotto. 

Una dieta raw:

  • prevede il consumo di molta verdura (ortaggi a foglia verde in particolare), frutta, noci, germogli, legumi (freschi o secchi) e semi;
  • non include alcun tipo di alimento trasformato o raffinato;
  • comprende il consumo di liquidi in forma di acqua pura filtrata, succhi di frutta freschi, infusi di erbe, alcuni tipi di ”latte” ricavato da frutta secca o da semi e frullati;

Che differenza c’è tra i cosiddetti ”cibi vivi” ed i semplici cibi crudi?

Con il termine cibo vivo ci si riferisce solitamente agli alimenti ancora in crescita, che non sono stati né cotti né scaldati, come ad esempio i germogli di legumi (freschi o secchi) o semi e erbe varie (di grano o di girasole). Questo tipo di alimenti contengono una maggior quantità di enzimi salutari rispetto ai semplici cibi crudi, in cui gli enzimi rimangono latenti fino all’ammollo degli stessi (come nel caso della frutta a guscio, grani o semi). 

Pic from Pixabay
Pic from Pixabay.com

L’utilizzo dell’essiccatore può inoltre contribuire ad aumentare la varietà della dieta crudista, dando la possibilità di preparare in casa alimenti come i crackers o il muesli. 

Generalmente i sostenitori della dieta crudista consumano per almeno il 70% cibi crudi. In molti non mangiano prodotti di origine animale e seguono una dieta vegana rigida. Alcuni crudisti vegetariani utilizzano uova crude, prodotti a base di latte non pastorizzato e prodotti delle api (polline, propoli e miele). Altri infine, fan della paleo-dieta, adottano invece uno stile paleo-crudista che, oltre alle uova crude, include pesce crudo (sashimi) carne cruda (carpaccio) e prodotti latticini non pastorizzati. 

Perché mangiare cibo crudo?

Sono molte le ragioni per cui le persone scelgono di adottare una dieta crudista.

meat
Pic from Pixabay.com

Spesso viene identificata come un modo estremamente efficace per raggiungere o mantenere il peso forma, ma sono molti i potenziali benefici derivanti da un maggior consumo di cibi crudi:

  • Perdita di peso
  • Miglioramento della digestione
  • Aumento dell’energia e della vitalità
  • Rinforzamento del sistema immunitario
  • Pelle più bella e capelli più sani
  • Miglioramento della concentrazione
  • Riduzione dei sintomi delle allergie
  • Riduzione del rischio di malattie cardiache, diabete e altri gravi malattie croniche

Spero che questo primo articolo sulla dieta crudista ti sia piaciuto e, se vuoi lasciarmi un consiglio, un feedback o semplicemente fare due chiacchiere lascia un commento qui sotto o sulla pagina Facebook 🙂

Chiara

Chiara

Blogger
Appassionata di alimentazione e benessere
Laureanda in Scienze dell'alimentazione e gastronomia presso l'Università San Raffaele di Roma
Chiara