Il piatto del giorno di oggi è della pizza fatta in casa preparata con impasto semintegrale. Non di rado mi capita di ordinarla in pizzeria preferendola alla versione classica quindi mi sono detta ”perché non provare a riprodurla in casa?”. Per realizzarla ho utilizzato un mix di farina integrale e 00 in rapporto 80-20 e c’è da dire che, se siete abituati ad una consistenza molto soffice, probabilmente rimarreste delusi dal risultato (la consistenza infatti, soprattutto per la versione bianca, è quasi di una schiacciata) ma chi, come me, ama una pizza croccante e che non cede troppo sotto il peso del condimento, si trova nel posto giusto 🙂

Come potete vedere dalle foto postate in alto ho ottenuto 4 pizze di medie dimensioni, rispettivamente: margherita con mozzarella fiordilatte + bufala, bianca con rosmarino, olio e.v.o. e sale, bianca con rosmarino e cipolle e bianca con patate a dadini precedentemente cotte in padella con peperoncino e prezzemolo 

Ingredienti (4 pizze tonde di medie dimensioni) 

      • 400 g di farina integrale
      • 100 g di farina 00
      • 1 bustina di lievito secco mastrofornaio
      • 2 cucchiaini di zucchero semolato o di canna
      • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
      • 1 cucchiaino raso di sale fino
      • 200-250 ml circa d’acqua tiepida (da regolare in base alle ”porosità” della farina)

      Preparazione

      Mescola insieme la farina integrale e 00 in rapporto 80-20 insieme al lievito secco e allo zucchero

      Aggiungi l’olio e.v.o. e comincia ad incorporare l’acqua tiepida a poco a poco, lavorando l’impasto prima in una ciotola e poi su una spianatoia infarinata

      Aggiungi per ultimo il sale, continua ad impastare per bene stendendo e sbattendo il composto con le mani finché non risulterà liscio ed omogeneo (almeno 10 minuti)

      Con un coltello pratica una X al centro dell’ impasto e mettilo a lievitare nel forno chiuso in una ciotola infarinata coperta da un panno umido per almeno 2h

      Trascorso il tempo di lievitazione dividi l’impasto, che dovrà essere raddoppiato di volume, in 4 parti e comincia a stendere ognuna di esse con le dita, facendo un movimento dal centro verso l’esterno

      Fai riposare le 4 pizze ottenute su una superficie infarinata e, nel frattempo, preriscalda il forno in modalità statica alla massima temperatura

      Riponi quindi la vostra pizza su una teglia adatta, che avrete precedentemente scaldato in forno, e condiscila (se userai la mozzarella assicurati di averla fatta scolare su un colino prima di adagiarla sulla pizza)

      Procedi quindi infornando la pizza adagiandola dapprima sull’ultimo ripiano in basso e, una volta che la base si sarà dorata, terminando la cottura sul ripiano più in alto

      Spero che questo articolo ti sia piaciuto e, se vuoi lasciarmi un consiglio, un feedback o semplicemente fare due chiacchiere lascia un commento qui sotto o sulla pagina Facebook 🙂

      Ciao e al prossimo articolo!

Chiara

Blogger
Appassionata di alimentazione e benessere
Laureanda in Scienze dell'alimentazione e gastronomia presso l'Università San Raffaele di Roma
Chiara

Warning: A non-numeric value encountered in /home/ilpiatt4/public_html/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 353