Ingredienti 

  • 500 gr di farina integrale
  • acqua a temperatura ambiente q.b.
  • sale
  • olio extravergine d’oliva (facoltativo)

Preparazione 

Riponete la farina in una ciotola, condite con un pizzico di sale e aggiungete a poco a poco l’acqua (indicativamente dovrebbero bastare 200 ml circa, ma la quantità d’acqua assorbita varia da farina a farina).

Impastate per bene, prima nella ciotola e poi su una spianatoia infarinata, finché l’impasto non risulterà liscio e omogeneo.

Lasciate riposare in frigo coperto con pellicola trasparente per almeno 30 minuti.

Stendete l’impasto sulla spianatoia con il mattarello fino a formare una sfoglia finissima.

A questo punto, utilizzando una rotella tagliapasta o un coltello, tagliate la sfoglia nella forma che preferite e foratela con una forchetta.

Se volete potete spennellarla con dell’olio extravergine d’oliva.

Cuocete quindi su una padella antiaderente ben calda (quelle in pietra sono le più adatte a mio parere) rigirando il vostro pane azzimo da entrambi i lati.

Sinceramente adoro il pane azzimo preparato con farina integrale, trovo che nella sua semplicità sia veramente gustoso, e lo consiglio in particolare a tutti coloro che seguono un regime alimentare povero di lieviti, che non riescono però a rinunciare al pane.

Come vedete il procedimento per preparare il pane azzimo fatto in casa è molto semplice e tutto sommato abbastanza veloce, ma personalmente di solito dopo averlo cotto ne congelo una parte, in modo da averne sempre pronto all’occorrenza. 😉

A questo punto non mi resta che augurarvi buon appetito 🙂

Al prossimo articolo!

Chiara

Blogger
Appassionata di alimentazione e benessere
Laureanda in Scienze dell'alimentazione e gastronomia presso l'Università San Raffaele di Roma
Chiara

Warning: A non-numeric value encountered in /home/ilpiatt4/public_html/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 353