Il pane alla zucca, ottimo accompagnamento sia per alimenti dolci che salati, è una preparazione onnipresente in casa mia nel periodo autunnale. In tutta la sua morbidezza è infatti perfetto a colazione ma allo stesso modo il sapore dolce della zucca ben si sposa con un tagliere di salumi e formaggi (e non solo!)

Con questa ricetta Il piatto del giorno partecipa inoltre all’evento ”L’ingrediente in comune” organizzato dalla dolcissima Lucia, dal blog LadiesAreBaking , per le blogger appartenenti al gruppo FB ”Progetto Blog” 

Come si svolge l’evento?

Io e altre blogger abbiamo scelto tramite sondaggio l’ingrediente del mese (in questo caso la zucca) e ciò che ne è scaturito è un vero e proprio mix di idee, sapori e colori diversi

Non è coloratissimo questo collage? Io lo trovo stupendo! 🙂 

Idee-ricette (e non solo!) per tutti i gusti 🙂

Ovviamente qui di seguito vi lascio i link a tutti i blog che hanno partecipato al concorso:

#lingredienteincomune #progettoblog

Preparazione: 2 h 20 min
Cottura: 40 min
Pronto in: 3 h

Ingredienti 

  • zucca (polpa) 200 g
  • farina 00 400 g
  • farina manitoba 100 g
  • lievito mastro fornaio 1 bustina (lievito di birra secco 7 g)
  • olio e.v.o. 50 g
  • zucchero 100 g
  • sale 2 cucchiaini 
  • uova 1 unità
  • acqua tiepida q.b.
  • pinoli sgusciati q.b.

+

  • spago da cucina

Preparazione

Per prima cosa taglio la polpa di zucca a fettine e la cuocio a vapore per circa 10 minuti, quindi la passo al minipimer e aggiungo acqua tiepida fino a raggiungere un peso di circa 350 g


Nel frattempo setaccio le due farine insieme (potete utilizzare anche solo farina 00, il risultato sarà leggermente meno soffice), aggiungo il lievito secco e mescolo in una ciotola capiente

Dispongo la farina a fontana e aggiungo lo zucchero, l’olio e.v.o., il sale e la polpa di zucca precedentemente passata al minipimer e allungata con l’acqua tiepida

Comincio quindi ad impastare con una forchetta incorporando la farina con movimenti circolari dall’esterno verso l’interno, creando dei cerchi immaginari sempre più ampi

Continuo quindi ad impastare, prima nella ciotola con la forchetta e poi direttamente su una spianatoia infarinata con le mani, per almeno 10 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo

A questo punto ripongo il panetto nella ciotola, pratico un’incisione a croce al centro dell’impasto, copro con un canovaccio umido (che solitamente inumidisco riponendolo sulla pentola utilizzata per la cottura a vapore della polpa di zucca) e lascio lievitare lontano da spifferi per almeno 2 h o fino al raddoppio (durante questa fase potete utilizzare la funzione solo luce del forno)

Terminata questa prima lievitazione sgonfio leggermente l’impasto lavorandolo con le mani e gli do forma (le forme che prediligo sono quella a zucca, dividendo il panetto in 8 spicchi con dello spago da cucina o allungata, utilizzando lo stampo da plumcake) direttamente sul contenitore, rivestito da carta forma, che utilizzerò per la cottura

Data la forma lascio poi lievitare per un’altra mezzora

Terminata anche la seconda lievitazione spennello con dell’uovo sbattuto, cospargo con pinoli sgusciati a piacere e cuocio per circa 35-40 minuti a 180 ° in forno statico preriscaldato

(in realtà ho provato anche la cottura ventilata alla stessa temperatura e la trovo altrettanto valida)

Se durante la cottura la superficie del pane dovesse scurirsi troppo vado a coprirla con un foglio di carta stagnola

A cottura ultimata faccio raffreddare il pane alla zucca su una gratella

Potete conservare il pane alla zucca sotto una campana per dolci o in sacchetti di plastica bene chiusi, oppure congelarlo per averne sempre a disposizione. Buon appetito!

Spero che questo articolo vi sia piaciuto e, se volete lasciarmi un consiglio, un feedback o semplicemente fare due chiacchiere lasciate un commento qui sotto, sulla pagina Facebook o sul mio profilo Instagram

Ciao e al prossimo articolo!

Chiara

Chiara

Blogger
Food & Wellness lover
Laureanda in Scienze dell'alimentazione e gastronomia presso l'Università San Raffaele di Roma
Chiara

12 Commenti

  1. Ho salvato la pagina e proverò a fare tutte le ricette, a partire dal pane alla zucca.
    I miei bimbi adorano la zucca e dato il suo valore nutrizionale, vedrò di provare altre ricette.
    Ho letto che si può anche congelare. Quindi, pensavo di dividere l’impasto in panetti piccoli e aggiungere delle gocce di cioccolato fondente per farne dei piccoli panini dolci per la colazione.

    • Grazie Sonia sono contenta ti sia trovata bene qui sul blog 🙂
      La tua idea è fantastica, poi fammi sapere come vengono allora se ti va 😉

  2. Con tutte queste ricette a base di zucca…devo correre a fare scorta!!!! 🙂
    Anche questa è sicuramente da provare, adoro il pane e questo così particolare dev’essere buonissimo! Una domanda: per fare gli spicchi, lasci lo spago anche in cottura o fai solo i segni da crudo e poi lo togli?

    • Ciao Chiara! Lo lascio, ho provato a toglierlo ma non tiene la forma. Come specifico nella ricetta in alternativa puoi dare all’impasto una forma allungata e metterlo in una teglia da plumcake oppure, come consigliato dall’amica Sonia un po’ più su, puoi formare dei panini 🙂

  3. Buonissimo!!! L’avevo assaggiato con i semi di zucca sopra.. ma anche coi pinoli dev’essere favoloso!

    • Grazie Elisa! Beh anche con i semi di zucca non dev’essere niente male! Io solitamente li metto sopra ai muffin alla zucca 🙂

  4. Guarda non vedo l’ora di girare la ricetta alla mia mamma e di provarlo, lei con i lievitati se la cava alla grande rispetto a me e mi fa provare pani di tutti i tipi, questo ci mancava *-*